Aggiornamento Covid 19

Dopo il difficile periodo che stiamo vivendo da un anno e mezzo a questa parte, sembra sia tornato il sereno su chi non vede l’ora di concedersi finalmente un viaggio e una vacanza rigenerante. Per poterlo fare però, rispettando le ultime normative che entreranno in vigore dal 6 Agosto, sarà necessario ottenere il cosiddetto Green Pass, che permette di spostarsi tra le diverse regioni italiane, a prescindere dall’eventuale colore, e in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

In questo articolo cercheremo di fare chiarezza spiegando con semplicità di cosa si tratta, e come fare per ottenerlo, tenendo presente che le regole e le decisioni governative possono cambiare nel corso del tempo.

Prima di partire dunque consigliamo sempre di dare un’occhiata al sito Viaggiare Sicuri, o al sito governativo dedicato al Green Pass.

Che cos’è il Green Pass?

Il Green Pass è un certificato emesso dal Ministero della Salute, che contiene un codice QR per verificarne la validità. Per poterlo ottenere è necessario soddisfare uno di questi tre requisiti:

  • Aver ricevuto la prima dose di vaccino da almeno 15 giorni
  • Essere guariti dal Covid-19 da non più di sei mesi
  • Aver effettuato un tampone con esito negativo nelle ultime 48 ore

Quanto dura il Green Pass?

Per tutti coloro che hanno completato il ciclo vaccinale, la validità del Green Pass è di 9 mesi.
Per chi è guarito dalla malattia, la durata della certificazione è di 6 mesi.
Dura invece solo 48 ore per chi si è sottoposto a tampone, ricevendo esito negativo.

A cosa serve il Green Pass?

La certificazione verde Covid-19 attualmente è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, spostarsi dalle regioni classificate come rosse o arancioni e ad accedere in generale alle strutture che lo richiedono.

Dal 6 Agosto servirà per poter cenare al tavolo nei ristoranti al chiuso, assistere a spettacoli, eventi, competizioni sportive, musei, piscine, palestre, fiere, sagre, parchi di divertimento, sale da gioco, concorsi pubblici e quant’altro.

Per essere sempre aggiornati sulle strutture che richiedono il Green Pass per potervi accedere, vi consigliamo di consultare sempre il sito governativo dedicato.

 

Come si ottiene il Green Pass?

Il Green Pass viene emesso in maniera automatica dopo aver soddisfatto uno dei requisiti elencati sopra. Nel momento in cui sarà disponibile riceverete un messaggio o una mail con tutte le istruzioni per poterlo scaricare.

È anche possibile ottenere la certificazione in maniera autonoma, nei seguenti modi:

  • Sul sito governativo, accedendo tramite identità digitale (vi servirà quindi lo SPID o al Carta d’Identità Elettronica) o con la Tessera Sanitaria
  • Tramite l’app “Immuni” e “IO”, sempre seguendo le istruzioni a schermo

Scaricando il certificato è anche possibile stamparlo e piegarlo secondo le istruzioni per averlo sempre a portata di mano.

Se non vi trovate a vostro agio con gli strumenti elettronici, non vi preoccupate: è possibile ritirare il certificato, sia in formato cartaceo che digitale, recandovi dal vostro medico di base, pediatra o farmacista muniti di Tessera Sanitaria.

Con il Green Pass dunque potrete viaggiare in tranquillità e godervi finalmente la vacanza che sognavate da tempo, senza preoccupazioni.

Sono esenti dall'obbligo di certificazione i bambini di età inferiore a 12 anni.

 

Comunicazione del 20.07.2020 - Indicazioni Voucher Covid19 

In considerazione dell'apertura di questa nuova fase di graduale ripresa delle attività ed in conformità alle misure di restrizione disposte dalle Autorità Governative a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID 19, siamo a comunicare le nuove indicazioni rispetto alle programmazioni Turchia, Tunisia ed Egitto.
Fruit Viaggi procederà all’emissione di voucher a titolo di rimborso di quanto incassato per il tramite delle Agenzie di Viaggio, mandatarie del viaggiatore, per tutte le pratiche Turchia-Bodrum e Tunisia annullate con partenze fino al 31 ottobre incluso e per tutte le pratiche Egitto annullate con partenze fino al 30 settembre incluso.
In base ai riferimenti normativi della legge nr. 77 del 17 luglio 2020, Art 182,  recante: «Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19», l’emissione del voucher costituisce la garanzia per il viaggiatore a vedersi riconosciuto il valore monetario del viaggio acquistato. Le somme versate dai viaggiatori per l’acquisto dei pacchetti turistici, non rimangono nella disponibilità del Tour Operator, ma vengono impiegate per dare seguito alle richieste di prenotazione e relativo pagamento dei servizi che compongono il pacchetto stesso.
Le  disposizioni straordinarie contenute nell'Art 88 Bis della norma sopra citata consentono al Tour Operator, in caso di recesso del viaggiatore ovvero di recesso da parte dell’organizzatore, di emettere un voucher in luogo del rimborso, ove non possa essere offerto un pacchetto sostitutivo di qualità  equivalente o superiore.
L'emissione del voucher dovrà avvenire entro 15 gg. dalla richiesta di rescissione del contratto di viaggio ad opera del cliente o dell’organizzatore. Il voucher avrà validità di 18 mesi dalla data di emissione e sarà spendibile per un pacchetto del medesimo tipo di quello prenotato oppure per prodotti della programmazione Fruit Village, al fine di non perdere alcuna opportunità di business comune. Potrà essere utilizzato anche per viaggi successivi alla data di scadenza se prenotati entro il suo periodo di validità. E’ rimborsabile a scadenza laddove non utilizzato, in tal caso dovrà essere riconsegnato alla Fruit Viaggi che provvederà al rimborso in denaro dopo averlo annullato. Il rimborso sarà pari alle somme effettivamente incassate da Fruit Viaggi e riportate nel voucher ritirabile presso l'Agenzia di Viaggi.
Di conseguenza, per coloro che hanno una prenotazione Turchia-Bodrum e Tunisia con partenze fino al 31 ottobre incluso e per tutte le pratiche Egitto con partenze fino al 30 settembre incluso Fruit Viaggi opererà secondo le seguenti modalità:
Nel caso di prenotazione interamente saldata, Fruit Viaggi emetterà un voucher per l’importo effettivamente incassato.
Nel caso di prenotazione non interamente saldata, Fruit Viaggi emetterà un voucher per l’importo effettivamente incassato.
La modalità di emissione del voucher sarà gestita da Fruit Viaggi.
Il voucher non sarà rimborsabile prima della scadenza di 18 mesi. Sarà utilizzabile esclusivamente dal beneficiario in esso indicato o da altro partecipante presente nella prenotazione originaria annullata e non sarà cedibile ad altri soggetti. Sarà valido per le prenotazioni di pacchetti di viaggio o servizi turistici previsti nella prenotazione originaria o per tutta la programmazione Fruit Village, sarà cumulabile con le offerte e con altre iniziative promozionali eventualmente in corso al momento della prenotazione. Nel caso la nuova prenotazione dovesse essere di importo inferiore al valore del voucher, Fruit Viaggi emetterà un nuovo voucher per la differenza da utilizzarsi per una o ulteriori prenotazioni per partenze entro 18 mesi dalla data dell'emissione del primo voucher relativo alla prenotazione originaria annullata.

Ad integrazione della sopra citata comunicazione del 20 luglio 2020, facciamo presente che la Legge di Conversione N.69 del 21 maggio 2021 ha prorogato la validità del voucher estendendola a 24 mesi. Il voucher non sarà rimborsabile prima della scadenza.  

Facendo riferimento alle norme che regolano la vendita intermediata tramite Agenzia di Viaggi, dovrà essere comunicato al cliente finale che Fruit Viaggi riconosce, per tutti i casi descritti, valore di credito al voucher nei limiti delle somme effettivamente incassate dalla stessa. Nell’eventualità di controversia di qualsiasi natura inerente l’esatta ripartizione tra Tour Operator e Agenzia di Viaggi del credito riconosciuto nel voucher, l’esibizione del documento che prova l’incasso del Tour Operator non costituirà violazione di alcuna regola commerciale e/o di carattere giuridico.
Inoltre, l'Art. 182 della legge nr. 77 del 17 luglio 2020 interviene anche ai fini della garanzia al viaggiatore contro il rischio di insolvenza o fallimento dell’operatore o del vettore.
Per aggiornamenti in tempo reale sulle destinazioni del vostro futuro viaggio Vi invitiamo a visitare il sito del Ministero degli esteri ViaggiareSicuri.it per verificare tutte le informazioni di vostro interesse.

Cordiali saluti
Fruit Viaggi - SOSET SPA